Il piccolo orto biologico del casale Toscano

Vi mostriamo alcune fotografie scattate al nostro orticello biologico.
Nel periodo tra giugno e settembre, gli ospiti che pranzeranno o ceneranno nella nostra osteria potranno anche degustare i nostri ortaggi!!
pomodori biologici toscana
In questa foto potete vedere i diversi tipo di pomodori: dai succulenti cuore di bue, ai piccoli cigliegini
pomodori bio per la salsa
Pomodori per la salsa
il grande pomodoro detto bisteccone
In questa foto c’è Viola con un succulento e gigante pomodoro bio
le nostre zucchine
Ecco le nostre zucchine….
zucchine chiare bio
ed ecco cosa succede quando mi dimentico di coglierle…
insalate, lattughe biologiche
Le nostre insalate
cetrioli toscanied i  nostri cetrioli

Non mancano poi vari tipi di cipolla, porri e le varie piante aromatiche.

Per maggiori informazioni su questo casale in Toscana potete contattarci via mail:
info@leginepraie.com
oppure telefonicamente:
Telefono: 0588-35113
Cellulare 1: 338-2138464
Cellulare 2: 333-8885857

Paola e Valerio sono sempre a vostra disposizione per qualsiasi necessità.
A presto…..Ciao Ciao

Fagioli all’uccelletto, preparazione ed ingredienti

Continuano le ricette per la preparazione di piatti toscani: oggi vi spieghiamo come preparare i Fagioli all’uccelletto o uccelletta.
PREPARAZIONE:
mettere i fagioli sgranati a lessare in acqua fredda e poco salata. In un tegame a parte, fare soffriggere nell’olio la salvia, gli spicchi di aglio e un pizzico di pepe. Quando l’aglio si sarà dorato, aggiungere i fagioli ben scolati. Read More …

Espressioni e modi di dire simpatici in Toscana

Continua la rassegna dei proverbi e modi di dire Toscani,  raccolti nel libro di Carlo Groppi (nella foto la copertina del libro)…E’ simpatico notare i riferimenti agresti alla vita in campagna e alle donne, tipici di una cultura contadina…. ci scusiamo per la volgarità di alcuni di essi…ma credetemi sto cercando di inserire quelli più pudici….immaginate come sono gli altri!!!!!
1) Caterina fammi lume,
ho una pulce in un orecchio,
che mi rode il tenerume, Read More …

Proverbi Toscani sulle donne

Oggi inseriamo nel nostro Blog una nuova categoria: Proverbi e modi di dire Toscani, per mostrarvi la saggezza popolare dei contadini che abitano in Toscana.
Come scrive Carlo Groppi, l’autore di questa raccolta, di cui nella foto riprendiamo la copertina, al lettore moderno potrà sembrare superato il maschilismo ispiratore dei proverbi riportati, ma sono frutto di una cultura millenaria non ancora del tutto rinnovatasi che fa parte di queste terre.
I proverbi di oggi riguardano quindi le donne!:
Read More …

Tripadvisor casale in Toscana: 23^ fantasica recensione

Tripadvisor Tuscany villaSiamo arrivati alla nostra 23^ recensione ed è con grande orgoglio che vi comunichiamo di essere in categoria ECCELLENTE tra le destinazioni a Volterra, grazie a tutti voi e grazie ai vostri preziosi consigli cerchiamo di migliorarci sempre per darvi un servizio che possa rispondere alle vostre attese….
Ecco la recensione di oggi: Read More …

Di Castello in Castello – gara podistica amatoriale / campi e boschi intorno a Gropina 3 ottobre 2010

castello castello e pievePoggibonsi  – domenica 3 ottobre 2010 si terra la gara podistica amatoriale ” Di Castello in Castello Bassilichi” con arrivo e partenza all’interno delle mura del cassero della fortezza di poggio imperiale. Il percorso tocca i monumenti più significativi del territorio come il castello della Magione, quello di Stozzavolpe, la pieve di luco, il castello di Badia, la Basilica di san lucchese. Nella stessa giornata in programma anche una passeggiata, aperta a tutti, di 4km su parte del percorso della gara podistica. Read More …

OTTBRE in TOSCANA: 6 buoni motivi per visitare la Toscana a Ottobre

MOTIVO NUMERO 1: Prima di tutto la temperatura, in questo periodo non c’è il caldo afoso che si può trovare in alcune città tipo Firenze ad Agosto. Potrete fare trekking senza essere attaccati dai tafani e soprattutto sena sudare. Per visitare le città d’arte poi, Ottobre è senza dubbio un fantastico periodo non troppo caldo ma neanche troppo freddo…. Read More …

Itinerario delle Ville e delle Pievi

 

itinerario-delle-ville-e-delle-pievi
L’itinerario delle Ville e delle Pievi si trova nel comune di Volterra è ad anello ed ha una lunghezza di circa 36 km, quasi tutti da percorrere su strada sterrata. Durante il percorso incontrerete antiche pievi risalenti al 1200, le mura di una rocca edificata nell’anno 1000 antiche chiesette del 1100. e bucolici laghetti.
L’itinerario può essere percorso in macchina in quad ma anche in bici a cavallo o a piedi con la possibilità di percorrere scorciatoie ed evitare di fare i piccoli pezzi di strada asfaltata.
La pieve di san bartolomeo a Pignano si trova a 500 metri da Villa le GinepraiePartendo da Villa le Ginepraie, antico casale del 1600 un tempo abitato dai mezzadri che lavoravano per i marchesi di Pignano, si prosegue per la strada sterrata, dopo 500 metri ci si trova davanti al Borgo di Pignano con le sue mura risalenti all’anno 1000. Entrando nel borgo troviamo la Pieve di San Bartolomeo apostolo a Pignano e la villa padronale.

Proseguendo per lo sterrato dopo circa 2 km si arriva al borgo di Grignano, azienda agricola con produzione di Vino e olio da cui nelle giornate limpide si riesce addirittura a vedere la Corsica.

Il monte Voltraio si trova a circa 7 km da Villa le Ginepraie, i Volterrani lo chiamano anche poggio alla Rocca poichè in cima si trovano i resti di una antica roccaDopo poco più di un chilometro, sulla vostra desta, vi apparirà il rudere senza tetto della chiesetta di San Lorenzo del XII secolo, continuando per l’itinerario all’orizzonte vi apparirà una collina appuntita chiamata Monte Voltraio, ai piedi di questa sulla destra troverete un rudere di un antico monastero dove si dice che vi sia un passaggio segreto che porta al monte.

Proseguendo, sulla sinistra troverete Villa Palagione con la sua pieve di San Giovanni del XIII secolo, di fronte a questa, parte il sentiero per arrivare in cima al monte dove si trovano le mura della Rocca di Monte Voltraio del X secolo.

Dopo circa 2 km sulla sinistra troverete un sentiero che porta al lago Palagione, formatosi dopo un cedimento della collina negli anni 50.

Proseguire dritto sino al congiungimento con la strada asfaltata, girare quindi a destra e proseguire per circa 4 km, dopodichè seguire sulla destra le indicazioni per Ulignano Sensano Cozzano.

100 metri dopo aver svoltato a destra troverete il Frantoio e dopo 300 metri trovate un bivio, a sinistra andate verso la chiesa di S. Ottaviano per poi arrivate a Cozzano e alle terme di Mommialla; mentre andando dritti, seguendo lo sterrato per circa 2 km arrivate alla riserva di Montenero.

I laghetti di montenero sono semplicemente fantastici! fino ai primi di luglio è possibile immergersi nelle limpide acque e godere di un suggestivo panoramaSulla sinistra Troverete un vecchio cartello che indica la Riserva Naturale di Montenero, vi consigliamo di parcheggiare ( se siete in macchina) e di percorrere il sentiero (15-20 minuti a piedi) per arrivare ai laghetti di Montenero. L’acqua che troverete se non andate a Luglio e agosto è limpida e pulita…adatta per un bagno ristoratore…

Riprendete la macchina e proseguite, sulla sinistra troverete la Villa di Scopicci del XVIII secolo e dopo un km circa la Villa di Ulignano proseguendo dritti, sulla destra dopo circa un km c’è il bivio che porta alle chiesetta rurale “la Nera”, per arrivarci però è necessario posare la macchina e proseguire a piedi…

Se avete deciso di intraprendere l’itinerario a cavallo o in bici a 1 km dal bivio della “Nera” troverete a sinistra un sentiero che percorrendolo vi porterà nuovamente alla chiesetta di S. Lorenzo.

Se proseguite dritto la strada si addentra in un caratteristico bosco del Poggio del fanciullo, poi sulla destra troverete l’indicazione dell’Agriturismo Escaia, da qui è possibile se si è a cavallo o a piedi tornare direttamente a Villa le Ginepraie, altrimenti andando dritti si raggiunge dopo circa 2 km il Borgo di Sensano con la sua chiesetta dei Santissimo Ippolito e Cassiano eretta nel XII.

Andando dritti ritroverete la strada Asfaltata, girare a destra, proseguire per qualche chilometro e poi sulla destra troverete il bivio per Pignano.. poco dopo troverete Villa le Ginepraie…