Il Borgo e la Riserva di Castelvecchio a San Gimignano

trekking-castelvecchioLa riserva di Castelvecchio

Questa riserva, dista pochi chilometri dalla villa San Gimignano. La riserva occupa la parte occidentale di Poggio del Comune, un rilievo di poco superiore ai 600 metri di quota, che per la quasi ininterrotta torre del borgo di castelvecchio a San Gimignanocopertura boschiva, risalta sulle colline coltivate circostanti. La riserva è conosciuta per l’insediamento medievale di Castelvecchio, avamposto militare del comune di San Gimignano che da qui controllava il territorio al confine con Volterra. I resti di Castelvecchio si ergono su uno sperone di calcare cavernoso, una roccia che caratterizza tutta la riserva e che ne ha condizionato la morfologia e la vegetazione, in particolare nella punta meridionale della riserva dove le acque dei Botri delle Libaie e di Castelvecchio, hanno scavato profonde incisioni delimitate da aspre pareti rocciose. L’ambiente ospita cinghiali, caprioli, rapaci come lo Sparviere e il falco Poiana e piccoli roditori come il quercino.

 

 

antica chiesa di castelvecchio a San Gimignano
Per la sua importanza naturalistica, oltre ad essere una Riserva Naturale, Castelvecchio è anche un sito di importanza Comunitario (sic) individuato all’interno della direttiva “Habitat” che comprende oltre alla riserva, gran parte del poggio del Comune per un totale di 1.114 ettari

 


presso il borgo di castelvecchio a San Gimignano è possibile incontrare diversi ruderi di quello che anticamente fu un villaggio Borgo di Castelvecchio

Questo Borgo è menzionato sin dal XII secolo, come insediamento fortificato di pertinenza dei vescovi di Volterra, e sul finire dello stesso secolo San Gimignano mirava ad impadronirsene. Verso la metà del 1200 San Gimignano esercitava la sua sovranità su Castelvecchio ma i vescovi volterrani continuarono ad esigere per molto tempo il “fodoro”, antica tassa di origine imperiale su ogni nucleo famigliare. Il castello subì una rapida decadenza, poiché gia nel 1458, era abitato da sole sette famiglie. All’interno della cinta muraria in filaretto, parzialmente conservatasi, vi sono ruderi di antichi edifici, di una torre e di una chiesa romanica con abside semicircolare

Guarda gli altri TREKKING che puoi fare partendo dalla nostra villa in Toscana:

Passeggiata per Pignano

La cascatella vicino alla villa

Itinerario delle ville e delle pievi

Laghetti di Montenero

Il canyon Botro ai Buchi

Il masso delle Fanciulle

Per maggiori informazioni su altri trekking che partono dalla nostra villa potete chiedere informazioni a
Valerio
Villa le Ginepraie
www.leginepraie.com
info@leginepraie.com