Addio al nubilato in villa Toscana con lezione di cucina e Massaggio

addio al nubilato con corso di cucina toscanaLa scorsa settimana presso la nostra Villa in Toscana abbiamo organizzato un addio al nubilatodiverso dal solito. Le ragazze hanno infatti deciso di festeggiare la loro amica, prossima alle nozze, non con i soliti spogliarelli, ma organizzandole un corso di cucina la sera del sabato seguita da cena tutte assieme. La serata è proseguita noleggiando un pulmino che le ha portate in una discoteca….al mattino colazione presso l’osteria del casale toscano e a seguire massaggio per la festeggiata.
Purtroppo il tempo della domenica non è stato clemente ed il massaggio invece di essere fatto a bordo piscina e stato fatto direttamente in camera della festeggiata
frà gigione grande cuoco in Villa ToscanaAlle 16,30 le 4 amiche sono arrivate in villa ed alle 17,00 hanno iniziato la lezione di cucina tenuta da Gigione, famoso cuoco di volterra chiamato per l’occasione.
Ecco le ricette dei piatti insegnati a questo corso di cucina:

VELLUTATA DI ZUCCA CON “CAPPUCCINO”
In una pentola zucca, patata, cipolla a pezzi grossi, un pezzetto di zenzero fresco grattato, un filo d’olio un po’ di latte, di acqua e sale.
Cuocere tutto e frullare.
In un pentolino pecorino fresco a pezzetti, latte e un pugno di parmigiano grattugiato. Far fondere e frullare col Minipimer.
Mettere qualche cucchiaio di fonduta su ciascuna porzione di crema di zucca.

PAPPARDELLE ALLA LEPRE SCAPPATA DI GIGIONE
A freddo in un tegame: salvia, rosmarino, sedano, carota, cipolla, aglio, olio, fesa di vitellone, fegatini di coniglio e fegatini di pollo, tutto tagliato grossolanamente.
Cuocere a fuoco medio coperto per un’oretta.
Scoprire, aggiungere vino rosso e far evaporare. Salare, coprire di nuovo e continuare a cuocere finche lapreparazione della ricetta pappardelle alla lepre scappata carne non si disfa.
Tritare tutto al coltello e condire le pappardelle aggiungendo un po’ d’acqua di cottura.

BISTECCHE DI MAIALE FARCITE DI VERDURE
In una padella zucchine, carote e patate tagliate a piccoli dadini, olio e sale. Far saltare, aggiungere un po’ di latte e far asciugare.
Arista di maiale tagliata spessa. Aprirla a libro e poi batterla col batticarne. Farcirla con le verdure, chiudere con stuzzicadenti.
Infarinarle e in padella con olio a fuoco moderato. Cuocere da entrambi i lati, sfumare con vino bianco e salare alla fine.

CIPOLLINE BORETTANE IN AGRODOLCE
Cipolline pelate cotte in acqua bollente salata. Scolarle e passarle in padella con olio, zucchero e aceto rosso. Far caramellare.corso di cucina per addio al nubilato in villa toscana

ZUPPA INGLESE
Preparare una crema pasticcera  sbattendo 5 rossi d’uovo con 5 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di farina e scorza arancia grattata. Aggiungere 700 ml circa di latte in precedenza scaldato e far addensare sul fuoco girando continuamente.
Inzuppare savoiardi in acqua e Alkermes e metterli in una pirofila alternando alla crema, una spruzzata di Alkermes liscio e scaglie di cioccolato.

addio al nubilato con corso di cucina toscanaQuesto che vi abbiamo mostrato è solo uno dei tanti esempi di come potete trascorrere una festa di addio al nubilato in Toscana. A vostra scelta potrete scegliere tra le numerose attività e servizi proposte dall nostra villa in affitto

Potete richiedere informazioni per un addio al nubilato presso il casale Toscano in affitto:
Per telefono ai seguenti numeri:
0588-35.113
338-21.38.464
333.888.58.57
Tramite e-mail all’indirizzo: info@leginepraie.com
oppure
Compilando il modulo di richiesta online

Di seguito riportiamo una recensione scritta su Tripadvisor da un gruppo di ragazze che hanno trascorso l’Addio al nubilato presso la nostra Villa:
Tripadvisorv Addio al nubilato in Toscana

Questa voce è stata pubblicata in Villa Toscana news e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Addio al nubilato in villa Toscana con lezione di cucina e Massaggio

  1. Pingback: Addio al nubilato Toscana: affitta villa con tutti i servizi | Villa Toscana BLOG

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>