Sagre in Toscana Dicembre 2010

Anche se non sono ancora terminate le sagre in Toscana a Novembre, la nostra Villa in Toscana vi segnala tutte le sagre presenti nel territorio per Dicembre: potrete scegliere tra la sagra del cinghiale oppure andare alla sagra dei pesci d’acqua dolce o alla sagra dove degustare la ribollita, minestra di farro, maialino al finocchietto oppure degustazioni di vin santo per le cantine e le vie  di Montefollonico a Siena..e perchè non provare la Ciaccia fritta a S.Pietro a Cegliolo – Cortona, Arezzo…e per finire le degustazioni..festa della cioccolata a Barga Lucca 42a Sagra di Suvereto – Livorno
Da domenica 28 Novembre a domenica 12 Dicembre 2009,
Per ben due settimane, si terrà la tradizionale Sagra di Suvereto – Livorno. Un’occasione per apprezzare Suvereto e il suo centro storico medievale e gustare le specialità del cinghiale – presente in gran numero nei boschi intorno al paese - con le centinaia di bistecche, salsicce e rostinciane cotte sulla grande griglia in Piazza, oppure degustare prodotti tipici locali (celeberrimi il vino doc e l’olio) ai banconi o nelle mostre disseminate nel centro chiuso al traffico.
Per il pranzo tutti i giorni festivi e per la cena nei giorni festivi e prefestivi, ci si potrà comodamente sedere nei suggestivi ristoranti della Sagra con servizio a tavola e prezzi popolari.
La Sagra non è solo gastronomia, ma anche attrazioni, mostre, spettacoli.
Le rievocazioni storiche, gli sbandieratori, gli arcieri, sono aspetti caratteristici di un paese che vanta una storia ultramillenaria e tradizioni importanti. L’EVS Pro Loco le promuove e incoraggia durante tutto l’anno.
La Sagra quindi ne offre alcuni appuntamenti, come la Giostra degli Arcieri e l’esibizione degli Sbandieratori locali.
Ma l’appuntamento più atteso e di grande successo è quello tradizionale dell’8 dicembre, festa dell’Immacolata, la Rievocazione della concessione dellaCharta Libertatis”. 
Un altra caratteristica della Sagra è il paese ospite che ogni anno porta le proprie esperienze e le proprie attrazioni, in una sorta di simpatico scambio.
Per maggiori informazioni:
Ente Valorizzazione Suvereto
Sito web: www.suvereto.net 

8ª edizione della sagra del Pesce d’Acqua Dolce nelle Terre di Chiusi
Radda in Chianti, (SI) – Loggia del Chianti
da venerdì 3 dicembre 2010 a sabato 4 dicembre 2010
Dal 18 novembre 2010 riparte l’iniziativa delle degustazioni del Pesce d’acqua dolce delle Terre di Chiusi con menù a 10,00€ quest’anno alla 8ª edizione.
Nei fine settimana tra novembre e dicembre, sei appuntamenti in sei ristoranti della provincia di Siena presenteranno dei piatti a base di pesce pescato prevalentemente nel lago di Chiusi accompagnati da un calice di vino locale. Il tutto a 10 euro a persona. La prenotazione è d’obbligo.
10 euro per un pasto completo (comprendente due portate di pesce più le bevande). I piatti, presentati dagli chefs dei ristoranti che partecipano all’iniziativa, sono realizzati con specie ittiche d’acqua dolce provenienti prevalentemente dal lago di Chiusi, raccolte dalla cooperativa locale Vite d’acqua e rappresentano un recupero o una rivisitazione di vecchie ricette locali.
Così a tavola potete scoprire i sapori originali del pesce selvatico come le linguine all’anguilla, il risotto di tinca o i tagliolini ai gamberoni, il tegamaccio, piatto tradizionale ed antico di Chiusi, o la carpa nelle sue diverse forme da brodetto saraceno alla regina in porchetta. Ai piatti di pesce verranno accompagnati dei vini prodotti da aziende agricole locali.
Date e Ristoranti:
giovedì 18 – venerdì 19 novembre - Latterino, Luccio e Tinca al ristorante Pesce d’Oro di Chiusi, loc. Sbarchino (tel. 0578/21403)
venerdì 19 – sabato 20 novembre – Luccio e Tinca all’osteria il Gatto di Siena, via S. Marco, 8 (tel. 0577/287133)
sabato 20 – domenica 21 novembre – Gambero e Pescegatto al Centro Visite Riserva Naturale Pigelleto a Piancastagnaio (tel. 0577/788004)
venerdì 26 – sabato 27 novembre – Anguilla, Carpa e Latterino al Ristorante Il Pino di San Gimignano (tel. 0577/940415)
venerdì 3 – sabato 4 dicembre – Persico Reale, Gambero e Anguilla a Loggia del Chianti di Radda in Chianti, via degli ulivi, 1 (tel. 0577/738784)
venerdì 10 – sabato 11 dicembre – Anguilla, Persico Reale e Tinca al ristorante Grotta Gallo Nero di Siena, via del Porrione, 65 (tel. 0577/284356)
L’ iniziativa è dell’Ufficio Pesca della Provincia di Siena e dell’Associazione Lenza Etrusca  

17a Sagra Antichi Sapori di Toscana e oltre a Lastra a Signa – Firenze
dal 3 dicembre 2010 alle ore 11:00 al 8 dicembre 2010 alle ore 22:00
Prende il via venerdì 3 dicembre per concludersi mercoledì 8 dicembre 2010 a Lastra a Signa – Firenze - la 17a edizione della Sagra Antichi Sapori di Toscana e oltre.
Ogni anno, a dicembre, nei giorni che precedono la Festa dell’Immacolata dell’8 dicembre, si svolge la Sagra degli Antichi Sapori di Toscana, organizzata dal Comune di Lastra a Signa in collaborazione con le associazioni locali di volontariato.
Una rassegna gastronomica importante che unisce il sapore della cultura e della tradizionale cucina toscana agli aspetti che per secoli hanno contraddistinto il paesaggio di questa regione.
Ribollita, minestra di farro, maialino al finocchietto, gobbi rifatti alla fiorentina, fagioli, pane cotto a legna,  olio, vino delle colline toscane, vin santo e pane cotto a legna: sono questi alcuni degli antichi sapori che propone la tradizionale sagra di Lastra a Signa.
La riscoperta degli antichi sapori con la sua carrellata di pietanze del passato rigorosamente elaborate con ingredienti genuini ripropone, in maniera anche molto audace, il gusto per le cose di un tempo.
Sta proprio nella riproposizione di questi sapori il forte legame con la cultura del paese che caratterizza questa sagra.
Olio d’oliva, pane cotto a legna s’impongono con i loro sapori in una cornice moderna fatta di fast-food, cibi veloci privi di una loro storia, consumati rapidamente per strada e pur sempre simbolo di un epoca: più che di una riscoperta per le nuove generazioni, quella degli antichi sapori può essere una vera e propria scoperta che, ovviamente, va al di là dell’aspetto gastronomico, andando a rafforzare quell’identità storica e sociale delle nuove generazioni sempre più insidiata dalla massificazione culturale. Non si tratta quindi di nostalgie del passato ma di un desiderio di mantenere vive quelle tradizioni che hanno contribuito a rendere forte l’identità culturale di un popolo.
Le origini di Lastra a Signa sono racchiuse, come per gran parte dei paesi della Toscana, in una forte tradizione contadina che oltre a modellare il territorio in maniera armoniosa, trasformandolo in uno dei più belli del mondo, ha tramandato un patrimonio di valori e tecniche di lavoro di cui la cucina non è certo parte secondaria.
Sapori Antichi, insomma, che non hanno alcuna intenzione di rimanere chiusi in un museo o in qualche raro antico libro di ricette regionali: la vivacità e l’importanza economica che rivestono la produzione di olio e vino delle colline lastrigiane, la loro progressiva riscoperta e valorizzazione, sono lì a dimostrare che gli antichi sapori sono già pronti ad accogliere la sfida del nuovo millennio.
La Sagra si svolge nel centro storico di Lastra a Signa dove sono allestiti numerosi stand gastronomici.
Alla manifestazione è abbinata l’edizione invernale del Mercatino dell’Antiquariato “Oggetti d’uso e botteghe d’arte in Lastra antica” e Rassegna del Fiore e del concorso degli extravergine ”L’olio d’Oro“.
Per  maggiori informazioni:
Ufficio Turistico del Comune di Lastra a Signa
Tel.: 055 8725770
Fax: 055 8727933
E-mail: ufficioturistico@comune.lastra-a-signa.fi.it
Le manifestazioni possono talvolta subire dei cambiamenti che non dipendono dalla nostra volontà. Si consiglia di verificare l’evento contattando direttamente gli enti organizzatori.
Lo Staff di Saimicadove.it non è responsabile di eventuali annullamenti o spostamento delle date dei singoli eventi. 

IX edizione per VerdeOro
Arcidosso, (GR) – Montelaterone
da sabato 4 dicembre 2010 a domenica 5 dicembre 2010
IX edizione per VerdeOro – la Festa Amiatina dell’Olio che si tiene nella frazione di Montelaterone.
Il borgo, uno dei più belli dell’Amiata, circodato da meravigliosi oliveti secolari farà da sfondo alla degustazione di prodotti tipici accompagnato dalle cantine aperte, mercatino, apertura del vecchio frantoio e del forno a legna, oltre che alla bottega del falegname, musica e artisti di strada.
Informazioni: Tel. 0564/968084 

Il Cibo Come Patrimonio Culturale
dal 4 al 8 Dicembre 2010
Bonconvento Siena

Sabato 4 Dicembre
Ore 17.30 Apertura della Mostra
“ll pane di una volta, i pani di oggi”
A cura dal Museo della Mezzadria Senese di Buonconvento con il “gemellato” Museo Guatelli di Ozzano Taro
Ore 19.00 Museo della Mezzadria Senese
Degustazione di pane e vino
Ore 20.00 Cena al Museo della Mezzadria Senese
(su prenotazione 0577 809075 – 3346694871)
Domenica 5 Dicembre
Museo della Mezzadria Senese
Prima sessione – Conversari su
“Il cibo come patrimonio culturale”
Museo della Mezzadria Senese
Seconda sessione – dei Conversari su
“Il cibo come patrimonio culturale”.
Lungo le vie del centro storico, dall’alba al tramonto, Mercatino “Crea & Dimostra”, opere dell’ingegno a carattere creativo.
Piazza Matteotti: “Castagne e Vin brulé”
Lunedì 6 Dicembre
Ore 21.30 Museo della Mezzadria Senese
“Il cibo e gli OGM”
Parteciperanno agricoltori, politici, studiosi. Favorevoli e contrari.
Martedì 7 Diecembre
Ore 17.00 Museo della Misericordia
Conversari su “Il sacro cibo”
Parteciperanno Anna Maria Guiducci, storica dell’arte, Don Claudio Rosi Sacerdote, Gianfranco Molteni, antropologo.
Ore 19.00 Apertura della Mostra “Il sacro cibo” presso il Museo d’Arte Sacra della Val d’Arbia e
presso Museo della Misericordia
Mercoledì 8
Lungo le vie del centro storico, dall’alba al tramonto, Mercatino “Crea & Dimostra” opere dell’ingegno a
carattere creativo e “Soffitte in Piazza” – mercatino delle cose non più utilizzate.
Piazza Matteotti: “Castagne e Vin brulé”
Le manifestazioni potrebbero subire cambiamenti, pertanto si consiglia di verificare l’evento contattando direttamente gli enti organizzatori.
Prodottitipici.com non è responsabile di eventuali modifiche delle date dei singoli eventi.
 

Barga Cioccolata 2010
a Barga – Lucca
dal 4  dicembre 2010 alle ore 10:00 al 5 dicembre 2010 20:00
Sabato 4 e domenica 5 Dicembre 2010 in centro storico a  Barga – Lucca – si terrà la Festa Barga Cioccolata.
Festa della cioccolata con i maitre chocolatier provenienti da tutta la regione.
Degustazioni, esposizione e vendita con i maestri cioccolatieri di varie regioni d’Italia. Laboratori dedicati alla preparazione e alla degustazione della cioccolata.
Nel centro storico si potrà trovare ogni tipo di cioccolata, da quelle più conosciute a quelle particolari, elaborate e aromatizzate. Anche tazze di cioccolata calda fumante.
Un’occasione per un dolce acquisto personalizzato in vista del Natale.
Orario di apertura: 10:00
Per maggiori informazioni:
Comune di Barga – Ufficio Cultura e Turismo
Tel.: 0583 724791
Email: cultura@comunedibarga.it
Website: www.comune.barga.lu.it 

Lo gradireste un goccio di Vin Santo?
A Montefollonico – Siena
dal 5 Dicembre 2010 alle ore 16:30 al 8 Dicembre 2010 alle ore 23:30
Da domenica 5 a mercoledì 8 dicembre 2010 Montefollonico, Torrita di Siena – Siena - torna a solleticare i palati con una proposta che non si può rifiutare: “Lo gradireste un goccio di Vin Santo?”
Torna l’iniziativa organizzata dal Comune di Torrita di Siena in collaborazione con Regione Toscana, Provincia di Siena, Camera di Commercio di Siena e Apt Chianciano Terme Val di Chiana. Un’occasione per assaggiare il Vin Santo offerto in degustazione dai produttori senesi e toscani.
Oltre alle degustazioni per le cantine e le vie del Paese, non mancheranno incontri e musica per rallegrare tutti. 
Tra gli eventi anche il Premio nazionale per il miglior Vin Santo artigianale: una giuria composta da giornalisti ed esperti degusterà i vini e ne proclamerà il miglior produttore.
A breve il Programma dettagliato dell’evento.
Per informazioni:
Tel.: 0577 688214
Email: mv.ercolani@comune.torita.siena.it
Sito web: www.comune.torrita.siena.it/montefollonico/home_monte.html 

Rievocazione della Charta Libertatis
a Suvereto – Livorno
dal 8 Dicembre 2010 dalle ore15:00 alle ore18:30
L’appuntamento più atteso di Suvereto – Livorno - nell’ambito della Sagra di Suvereto, è quello tradizionale dell’8 dicembre, Festa dell’Immacolata, con la Rievocazione della concessione della “Charta Libertatis”.
Il locale Corteo Storico è il protagonista della giornata, dal 1972, con la rievocazione che ricorda la concessione della Charta da parte del conte Ildebrandino VIII degli Aldobrandeschi alla Comunità di Suvereto nel 1201. Una notevole “conquista” per il tempo, che comportava la facoltà di amministrare giustizia, vendere e comprare terre, di avere una propria milizia.
Fu la prima concessione attuata dagli Aldobrandeschi nei loro territori, perché quello di Suvereto era “di confine” e quindi strategicamente importante.
Il successo del Corteo locale è la rappresentazione delle varie realtà locali del tempo, dai dignitari ai popolani (i più applauditi), senza dimenticare gli antichi mestieri. I popolani, in particolare, portano in braccio e sulle spalle animali e prodotti della terra, come l’olio d’oliva e il vino, già rilevanti e importanti nell’economia di Suvereto del basso medioevo.
Con il trascorrere degli anni i figuranti sono aumentati fino a raggiungere la consistenza attuale che supera le cento unità, composto da bambini di pochi mesi fino a uomini di 80 anni. Da sempre il corteo storico è parte integrante dell’Ente Valorizzazione Suvereto e gestito da volontari che ne curano l’organizzazione, la ricerca storica, la regia, la creazione dei costui e delle attrezzature, la loro conservazione e manutenzione.
Nelle sue uscite è preceduto da un gruppo di tamburini e musici della Compagnia Santa Croce di Suvereto, che da molti anni assicura la sua partecipazione. 

XXXVIII Sagra della Ciaccia Fritta a S.Pietro
a Cegliolo – Arezzo
8 Dicembre 2010 fino alle ore 20:00
Nella giornata di mercoledì 8 dicembre 2010 (festa dell’Immacolata) a S.Pietro a Cegliolo – Cortona, Arezzo - si terrà la XXXVIII Edizione della Sagra della Ciaccia Fritta.
La pizza fritta è un prodotto alimentare tipico dell’alto Lazio, della Campania e della regione Reatina fino ad Amatrice. È riconosciuta come prodotto agroalimentare tradizionale della regione Lazio.
Nelle frazioni di alcuni paesi della Valtiberina (a Citerna in ottobre e a Cortona in dicembre) vengono organizzate sagre della Ciaccia fritta che è la versione aretina di questo piatto.
L’organizzazione è a cura del Consiglio parrocchiale di S. Pietro a Cegliolo e la sagra si terrà nel piazzale antistante la chiesa.
Per maggiori informazioni:
Tel.: 0575 630352
Sito web: www.comune.cortona.ar.it

Pesce d’Acqua Dolce nelle Terre di Chiusi
Siena, (SI) – ristorante Grotta Gallo Nero
da venerdì 10 dicembre 2010 a sabato 11 dicembre 2010
Dal 10 dicembre 2010 riparte l’iniziativa delle degustazioni del Pesce d’acqua dolce delle Terre di Chiusi con menù a 10,00€ quest’anno alla 8ª edizione.Nei fine settimana tra novembre e dicembre, sei appuntamenti in sei ristoranti della provincia di Siena presenteranno dei piatti a base di pesce pescato prevalentemente nel lago di Chiusi accompagnati da un calice di vino locale. Il tutto a 10 euro a persona. La prenotazione è d’obbligo.
10 euro per un pasto completo (comprendente due portate di pesce più le bevande). I piatti, presentati dagli chefs dei ristoranti che partecipano all’iniziativa, sono realizzati con specie ittiche d’acqua dolce provenienti prevalentemente dal lago di Chiusi, raccolte dalla cooperativa locale Vite d’acqua e rappresentano un recupero o una rivisitazione di vecchie ricette locali.
Così a tavola potete scoprire i sapori originali del pesce selvatico come le linguine all’anguilla, il risotto di tinca o i tagliolini ai gamberoni, il tegamaccio, piatto tradizionale ed antico di Chiusi, o la carpa nelle sue diverse forme da brodetto saraceno alla regina in porchetta. Ai piatti di pesce verranno accompagnati dei vini prodotti da aziende agricole locali.
Date e Ristoranti:
giovedì 18 – venerdì 19 novembre - Latterino, Luccio e Tinca al ristorante Pesce d’Oro di Chiusi, loc. Sbarchino (tel. 0578/21403)
venerdì 19 – sabato 20 novembre – Luccio e Tinca all’osteria il Gatto di Siena, via S. Marco, 8 (tel. 0577/287133)
sabato 20 – domenica 21 novembre – Gambero e Pescegatto al Centro Visite Riserva Naturale Pigelleto a Piancastagnaio (tel. 0577/788004)
venerdì 26 – sabato 27 novembre – Anguilla, Carpa e Latterino al Ristorante Il Pino di San Gimignano (tel. 0577/940415)
venerdì 3 – sabato 4 dicembre – Persico Reale, Gambero e Anguilla a Loggia del Chianti di Radda in Chianti, via degli ulivi, 1 (tel. 0577/738784)
venerdì 10 – sabato 11 dicembre – Anguilla, Persico Reale e Tinca al ristorante Grotta Gallo Nero di Siena, via del Porrione, 65 (tel. 0577/284356)
L’ iniziativa è dell’Ufficio Pesca della Provincia di Siena e dell’Associazione Lenza Etrusca 

Festa dell’olio
Buti, (PI) – Centro
domenica 12 dicembre 2010 
i Comuni della Strada dell’Olio organizzano la tradizionale Festa dell’Olio dei Monti Pisani, con stand dei produttori, per la degustazione, mostra e vendita.
Ecco le date e i luoghi:
Informazioni: www.comune.sangiulianoterme.pisa.it 
 

…Dal riccio alla farina…
a San Godenzo – Firenze
dal 12 dicembre 2010 alle ore 10:00 al 12 dicembre 2010 alle ore20:00
Domenica 12 dicembre 2010 a San Godenzo – Firenze - si terrà la sagra “…Dal riccio alla farina…”.
La sagra si svolge nell’ambito della manifestazione “Il Cammino dei Marroni“, percorso realizzato con tre iniziative nel comune di San Godenzo.
“Il Cammino dei Marroni” è partito il 17 ottobre 2010 con La Marronata di Casale, ha proseguito nelle due giornate del 24 e 31 ottobre a Castagno d’Andrea con La Ballottata, per concludere il 12 dicembre con la manifestazione nel Capoluogo della festa “…Dal riccio alla farina…”.
A partire dalle ore 10.00 e durante l’intera manifestazione funzionerà uno stand gastronomico dove si potranno gustare varie leccornie e un buon bicchiere di vino o di vin brulé.
Saranno presenti gli stand dei produttori di farina di marroni e altri stand di agricoltori della zona con prodotti genuini e tipici, tra i quali olio e birra
artigianale
(anche a base di marroni).
Su prenotazione è possibile visitare il nuovo centro di lavorazione del marrone IGP a Castagno d’Andrea (dove i marroni vengono insacchettati ed etichettati) oppure il mulino ad acqua di San Bavello, entrambi gestiti dall’Associazione Marrone del Mugello I.G.P. di San Godenzo.
Alle ore 15.00 verrà effettuata una dimostrazione di Battitura dei marron secchi alla vecchia e nuova maniera.
Alle ore 16.00 ci sarà la degustazione delle farine guidata dall’Associazione del Marrone del Mugello IGP e la premiazione dei produttori.
Il tutto sarà contornato da una splendida cornice natalizia (luci, addobbi, musiche e pure babbo natale che si aggira per le vie del paese) e saranno presenti spettacoli di intrattenimento.
Durante la manifestazione sarà allestita inoltre una mostra fotografica sul tema del marrone.
Il percorso, oltre che valorizzare il marrone, attraverso la vendita di un prodotto IGP Mugello, intende valorizzare da un punto di vista ambientale il territorio, ponendo, come evidenziato dal programma delle iniziative, attenzione alla promozione delle sue risorse.
Per maggiori informazioni:
Pro Loco San Godenzo
Tel.: 329 0840929 – 320 2367024
Email: prolocosangodenzo@libero.it 

Sapori d’autunno
Fucecchio, (FI) – Ponte a Cappiano
domenica 12 dicembre 2010
Domenica 12 Dicembre dalle ore 15.00 appuntamento a Ponte a Cappiano
con la degustazione dei prodotti dell’autunno legati alla tradizione fucecchiese: olio extra-vergine di oliva di produzione locale, salumi, dolci di castagne, necci, vino, vin santo e vin brulè. 
L’iniziativ è organizzata dall’Associazione Ponte Mediceo. 

 

 

 

 

 

 

  

 

Questa voce è stata pubblicata in Sagre eventi in Toscana e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Sagre in Toscana Dicembre 2010

  1. Pingback: Merecatini sagre e fiere in Toscana in attesa del NATALE | Villa Toscana BLOG

  2. Pingback: Presepi in Toscana e mercatini di Natale | Villa Toscana BLOG

  3. Salve, se vi interessa, speriamo di fare una cosa gradita segnalandovi le nostre pagine dei Mercatini di Natale in Toscana. Penso che sia una delle pagine che comprendono il maggior numero di eventi in assoluto. In ogni caso, offriamo molti altre segnalazioni utili e siamo aperti a suggerimenti e segnalazioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>