Corso per estrarre gli oli essenziali dalle Piante Aromatiche

OLI ESSENZIALI: ottenuti dalla distillazione mediante corrente di vapore di piante frescheVilla le Ginepraie propone vacanze con corsi per imparare l’arte di estrarre oli essenziali dalle piante. La durata  del corso è variabile, da 2 giorni a una settimana:
COSA PREVEDE LA VACANZA-WEEKEND BUCOLICO con CORSO PER OLI ESSENZIALI
Nel weekend ”corso oli essenziali – oleoliti – Unguenti – Saponi” vi proponiamo il soggiorno in appartamento Rosso Fiorentino o in quello Girasole. Al vostro arrivo troverete in camera un omaggio con alcuni preparati da estrazione di piante della zona,
 una bottiglia di vino in sala da pranzo, in frigo 2 bottigliette d’acqua, 2 lattine Coca Cola e 2 birre. Al mattino colazione con torte fatte in casa o brioches, yogurt, macedonia di frutta fresca, spremuta di arance fresche, cereali, tè, cappuccino, caffé ecc… Dopo mangiato sarete accompagnati da Valerio in un casale poco distante dove Mara vi svelerà tutti i segreti per trasformare le piante officinali. Potrete scegliere di seguire il corso su: OLI ESSENZIALI – che cosa è un olio essenziale, introduzione alla estrazione, funzionamento del distillatore, raccolta ed eventuale inizio della distillazione; OLEOLITI – composizione di un oleolito, introduzione alla macerazione, raccolta e messa a macero; UNGUENTI – spiegazione delle componenti e dei vari passaggi, creazione di un unguento per dimostrazione; SAPONI: composizione di un sapone, dosi e vari utilizzi, inizio preparazione di un sapone. Pranzo preparato da Mara e nel pomeriggio si continua il lavoro iniziato al mattino. Il giorno dopo prima della partenza colazione presso la nostra osteria.
Per maggiori info sul weekend con corso per oli essenziali, ENTRA  

OLI ESSENZIALI: ottenuti dalla distillazione mediante corrente di vapore di piante fresche
UTILIZZO MEDICO
l’utilizzo per via orale produce effetti immediati pertanto se ne consiglia l’utilizzo con molta cautela e in casi particolari. si prendono dall’1 alle 3 goccie diluite in miele.. Attenzione prima di assumerli, accertarsi di non essere allergici testandone una goccia sulla pelle dell’avambraccio. In caso di arrossamento o irritazione è probabile che siate allergici. Alcuni oli essenziali non possono essere utilizzati in gravidanza o per i bambini.

UTILIZZO IN CUCINA:
Per pietanze, si possono utilizzare per insaporire gli impasti dei dolci; nel caso di oli di piante aromatiche si aggiungono a fine cottura; l’altro utilizzo è come dissetanti diluiti in acqua

NEL DIFFUSORE:
Si assimila con la respirazione. In modo dolce e senza controindicazioni, la quantità di olio essenziale da aggiungere all’acqua del diffusore cambia in base alla grandezza dell’ambiente e dalla concentrazione della profumazione che si vuole raggiungere. Generalmente si utilizzano dalle 2 alle 10 goccie. per non bruciare l’olio essenziale bisogna stare attenti che non si alzi troppo la temperatura dell’acqua nel diffusore (la temperatura ideale è di 60°). Gli oli essenziali possono essere aggiunti nella vaschetta del termosifone o diffusi tramite deumidificatore.

PER SUFFUMIGI:
si mettono alcune goccie nell’acqua calda e si fanno inalazioni ottenendo un forte effetto curativo per le vie respiratorie.

IN ACQUA DA BAGNO:
Aggiungere nell’acqua della vasca da bagno, nell’idromassaggio o nella sauna dalle 5 alle 10 goccie per ottenere un effetto molto gradevole.

REPELLENTE PER INSETTI:
Per allontanare gli insetti, come panacea, contro morsi e le punture di insetti. Gli oli essenziali si possono utilizzare anche negli armadi e nei cassetti per tenere lontane le Tarme

PER PROFUMARE LA BIANCHERIA:
Si utilizzano soprattutto gli oli essenziali forti con una profumazione molto persistente: L’olio essenziale di limone dona candore alla biancheria

OLEOLITI: ottenuti dalla macerazione in olio di oliva della pianta fresca
Sono estratti di erbe in olio: Per l’estrazione utilizziamo l’olio di oliva extra vergine biologico, sia per le sue proprietà sia per la sua stabilità. Raccogliamo a mano le erbe e le mettiamo subito a macerare nell’olio, generalmente, al sole per almeno 4 settimane. Gli oleoliti si conservano per 2 anni in bottiglia di vetro scuro. Gli oleoliti si applicano localmente 1-3 volte al giorno in piccole quantità con leggero massaggio. se non si esagera nella quantità vengono assorbiti dalla pelle nel giro di qualche minuto

UNGUENTI: sono preparati con fiori, radici, oli vegetali spremuti a freddo, oleoliti, cera d’api burro di karité e purissimi oli essenziali. Adatti per massaggi, hanno buone proprietà curative

Per maggiori informazioni sui corsi per la preparazione di Oli essenziali – oleoliti – Unguenti – Saponi visita la pagina:
http://www.leginepraie.com/Weekend_Bucolico_Casale_Toscana.html

Questa voce è stata pubblicata in Offerte Vacanze in Toscana, Villa Toscana news e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.